Insonnia terapia

In questa pagina vediamo quelle che ad oggi sono le tecniche non farmacologiche più efficaci, che rientrano nella branca della scienza che prende il nome usualmente di “insonnia terapia“.

Insonnia terapia: la cronoterapia.

cronoterapia

Nel campo delle cure non farmacologiche, è apparsa di recente una “insonnia terapia” molto particolare che ha dato buoni risultati: la cronoterapia. Si applica a pazienti anch’essi molto particolari: persone che hanno l’orologio biologico sregolato. La cronoterapia riesce a rimettere a posto le loro «lancette», proprio come si fa con un orologio. Ecco uno dei primi casi trattati, che hanno dimostrato l’efficacia del metodo. Una giovane donna non riusciva ad addormentarsi fino alle 3 o alle 4 del mattino; poi si alzava alle 11, compromettendo così tutta la sua attività lavorativa. Aveva tentato di tutto per cambiare orari, senza riuscirci. A un certo punto accettò di sottoporsi a questa terapia «cronobiologica», e di rimanere per un mese in una stanza chiusa, senza finestre, senza orologi. Si tratta di una tecnica abbastanza semplice. Dopo avere studiato i suoi ritmi sonno-veglia, i medici concordarono con lei di spegnere la luce al momento in cui doveva addormentarsi e riaccenderla al momento del risveglio. Lo spegnimento e l’accensione, senza che la paziente lo sapesse, erano in realtà progressivamente spostati avanti di tre ore in tre ore (cioè, la prima notte lo spegnimento era avvenuto alle 7 del mattino anzichè alle 4, poi alle 10, alle 13 e così via). Nel giro di una settimana l’orario d’inizio del sonno era così stato spostato alle 22. A quel punto, per due settimane, l’orario fu tenuto fisso sulle 22, con risveglio alle 6, per stabilizzare il ritmo. Raggiunto questo obiettivo, la paziente fu libera di tornare a casa, con l’impegno di mantenere sempre lo stesso ritmo: andare a letto alle 22 e alzarsi alle 6. E la cosa funzionò. Questa tecnica, con varianti meno «segregazioniste», viene oggi applicata a persone che hanno problemi di ritmi circadiani, in particolare ai cosiddetti gufi, cioè a persone ben sveglie di notte e sonnolente al mattino.

 

Insonnia terapia: la fototerapia.

fototerapia

Un’altra tecnica non farmacologica per questi disturbi del sonno è la fototerapia. Abbiamo già avuto modo di parlarne a proposito di turnisti, piloti e astronauti. Anche in questo caso è possibile spostare facilmente l’orologio biologico sull’ora desiderata. è una terapia che può essere usata anche per certi disturbi del sonno di persone anziane, che tendono ad avere un ritmo circadiano meno attivo. Con una luce bianca di forte intensità (che imita quella del sole) è possibile ottenere notevoli miglioramenti. La fototerapia, inoltre, può essere utilizzata con buoni risultati per migliorare i sintomi della depressione nella cosiddetta fase invernale, quando la luce è meno intensa.

 

Insonnia terapie: le psicoterapie.

psicoterapia

Sotto il termine di psicoterapia vengono riunite varie tecniche di intervento sul paziente. Le più importanti sono:

  • Training autogeno (definito anche auto-ipnosi), che cerca di sviluppare la capacità di concentrarsi su alcune parti del corpo, per arrivare a un generale rilassamento dell’organismo.
  • Meloterapia, che tende ad aumentare la capacità di rilassamento attraverso la musica, soprattutto quella classica; Vai alla pagina Download per scaricare una traccia audio del disco “Meditazione per un sonno tranquillo” di Osho.
  • Psicanalisi individuale, che cerca di scoprire le cause psichiche inconsce dei disturbi;
  • Suggestione, che agisce sul modo in cui il paziente interpreta i suoi disturbi;
  • Ipnosi, che richiede una predisposizione e molta partecipazione da parte del paziente;
  • Terapia di gruppo, che fa l’analisi delle possibili cause dei disturbi attraverso discussioni con altri pazienti;

Igiene del sonno, uso della psicoterapia, della cronoterapia e della fototerapia: questi vari tipi di intervento non farmacologico trovano la loro modalità di impiego in situazioni diverse. Eventualmente anche come terapie d’appoggio.

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento

*

Insonnia Rimedi is powered by Wordpress | WordPress Themes